Morgana

The witch is back!!

La band si forma nel 1987 e prende il monicker dal nome d’arte della cantante Roberta Delaude, nota nell’area metal torinese per i suoi trascorsi con gli Hurtful Witch. Il primo demo tape sfoggia un suono in stile thrash metal, dove emerge la voce della leader, mentre l’esordio su vinile arriva con un mini album dal taglio più epico, che diventa ben presto una rarità. Nel 1989 la cantante rinnova l’immagine, più sensuale e meno arrabbiata, e assembla materiale vecchio e nuovo per il disco ‘Three Years Of Maddnes’, che per vari motivi, non viene pubblicato. In momenti diversi ci sono alcuni tentativi di riportare a galla il materiale inedito dei Morgana. L’impresa riesce solo oggi alla LM Records che riesuma il master originale e convince Morgana ad offrirlo in pasto ai tanti fans che attendono da anni questo momento. L’album, disponibile sia in vinile che CD, oltre alle sette tracce originali, contiene anche l’inedito assoluto “Show Me The Way”, frutto di una session di registrazione effettuata in Germania nel 1992, ed è la dimostrazione della forza immutata nel tempo dell’heavy metal genuino e fascinosamente oscuro di Morgana e della sua band.


Recensioni

“Questo CD contribuisce a rivalutare la figura di una cantante che ha cercato con fernezza do ritagliarsi il proprio spazio in un campo ostico. (Beppe Riva, Rockerilla marzo 2005)

“…heavy speed sui cui si erge lo screaming potente e raffinato di Morgana…
Un lavoro utile a capire quello che fu los viluppo della scena heavy italiana degli anni novanta” (Ulisse Carminati, Flash n.193, marzo 2005)

“…dimostrano quanto fossero vibranti le risorse espressive di Morgana, ammantante di un fascino dannatamente oscuro, pregno di arcane risonanze…”
(AS, Metal Shock n.427, aprile 2005)

“Questo CD rende giustizia a composizioni scritte nella seconda metà degli anni ’80 e che mettono in risalto al figura oscura e fascinosa della cantante, una delle poche donne nell’heavy metal italiano dell’epoca, anzi forse la prima in assoluto”
(Stefano Cerati, Rock Hard n, 32, aprile 2005)

“…tra thrash, power e rock, complimenti alla singer nostrana…”
(Filippo Pagani, Metal Hammer n.8/2005, agosto 2005)

“La prestazione di Morgana è assoluta, in potenza e precisione, e viene qui messo in risalto la sua particolare miscela di atmosfere gotiche con il thrash …
(Stradivarius, www.babylonmagazine.net , aprile 2005)

“Un disco per tutti gli amanti di classe ed oscurità e non solo.”
(Sandro Buti, Metal Maniac n.7, novembre 2005)

“In contemporanea con la ristampa del seminale “Like A Hurricane” dei Rex Inferi, LM Records ed Andromeda Relix riescono così a piazzare un altro colpo da novanta che manderà in visibilio tutti i cultori del vecchio H/M tricolore...”
(Ronnie James Daddo, www.truemetal.it , aprile 2005)

“Non è difficile descrivere il loro stile: avete presente i Warlock, gli Zed Yago o le Vixen? Si potrebbe dire che i Morgana rappresentassero la risposta italiana a queste ottime band del passato, anche se non si poteva parlare di semplice emulazione: i nostri possedevano una personalità e uno stile definiti e vincenti. Molte tracce del CD presentano un forte appeal live che ancora oggi coinvolge l'ascoltatore fin dal primo ascolto.”
(Stefano “Steven Rich” Ricetti, www.truemetal.it, marzo 2005)

“Three years of maddnes” è un disco dal rilevante significato storico, un modo per recuperare dei brani che per molto tempo sono stati solo una “chimera” e riscoprire i suoni dell’heavy italiano di ieri, che così faticosamente cercava i suoi spazi, ma allo stesso tempo, non sottovaluterei il suo valore musicale intrinseco…”
(Marco Aimasso, www.eutk,net, maggio 2005)

“La voce di Morgana è ruvida e tagliente e ti entra nelle vene fin dalle prime note, stesa su un tappeto di riff veloci e un tempo di batteria senza respiro, ragazzi questo è HEAVY METAL allo stato puro, quel heavy metal che ti dà i brividi. Direte ma è una musica datata? Ma la musica, la vera musica non ha età, non ha mode, la vera musica vive nei secoli per ricordare alle generazioni future quali sono state le origini di tutto. “
(Gianfranco Belisario, www.metalzone.it, febbrazio 2005)

“Un bel tuffo nella memoria che ogni amante degli anni ottanta non deve lasciarsi scappare e che lascia intendere che Morgana è pronta a tornare per mostrarci ancora tutta la sua carica umana e artistica. Welcome back Roberta!”
(Giancarlo Bolther, www.rock-impressions.it, marzo 2005)

“…il tutto dedicato a chi ha navigato a lungo i sette mari in cerca del suo introvabile EP, ma soprattutto a chi desidera riscoprire una delle storie più squisitamente "gotiche" della vecchia scena Heavy tricolore.” (Massimo Agnar, www.hammerblow.it, febbraio 2005)




DISCO RANDOM
IL FAUNO DI MARMO

Spedizione/Shipping
form>
ODESSA

CHERRY LIPS

SERGIO NARDELLI e STEFANO