J.C. Cinel
Southern Blues Rock

J.C. CINEL

JC CINEL
I suoi primi passi artistici risalgono al 1985, quando è il cantante dei THE AIR, con cui pubblica l'album "Shine On Me", con uno stile tra Yes e Kansas. Tra il 1990 e il 1992 soggiorna spesso in California, (Los Angeles, San Diego, San Francisco), per studi ed approfondimenti linguistici e musicali. Poi esperienze con LOST FOUND (west coast), HEAD & HEART (contry rock) e POISON WHISKEY (southern rock), tutte accompagnate con un'intensa attività dal vivo. Nel 2001 esce "Halfway There", un mini CD solista acustico, contenente quattro canzoni, vince poi il concorso "Emergenze chitarre", indetto dalla rivista Chitarre. Nel 2003 due brani tratti da "Halfway There" venegono selezionati ed inseriti in una compilation della TMPB Records del New Mexico. Nel novembre del 2003 J.C. Cinel diventa il cantante solista dell'hard rock band WICKED MINDS, con cui pubblica tre album di studio ("From the Purple Skies", "Witchflower" e "Visioni, Deliri e Illusioni") ed il live "Live At Burg Herzberg Festival", acclamati dalla critica di tutto il mondo. Nel marzo del 2007 pubblica il suo secondo lavoro solista "Before My Eyes". Nel gennaio 2009 J.C. Cinel con il chitarrista Jimi Barbiani (ex W.I.N.D.) forma la Jimi Barbiani Band, i due compongono i brani dell'esordio "Back on The Tracks", un album di cui la critica, anche straniera, tesse numerosi elogi. Tantissimi i concerti, i festival e i tour italiani e all'estero, condivisi con grandi artisti come UFO, Soft Machine, Uli John Roth, Robin Mcauley (MSG), Osanna, Johnny Neel e tanti altri. J.C. CINEL: the long road to rock...

www.jccynel.com
Recensioni "THE LIGHT OF A NEW SUN":
Riviste:
ROCKERILLA (n. 374, ottobre 2011): 7/10
"Un album di rock di ottimo livello, che conferma J.C. come una delle voci più interessanti del rock italiano" (Massimo Marchini)
ROCK HARD (novembre 2011) : 7,5/10
"Interprete appassionato di rock americano immortalato da mei dischi di Allman Brothers, Lynyrd Skynyrd, CSN&Y...canzoni di una purezza cristallina che commuove" (Luciano Gaglio)
METAL MANIAC (n.12, dicembre 2011, voto 7,5/10
"Un disco tutto da scoprire, per regalarsi un viaggio avvincente tra rock, blues e melodia" (Sandro Buti)
SABATO AFFARI (n.22 del 20 ottobre 2011)
"Intriso di sonorità southern e hard rock, robusto e melodico, con grandi pezzi come la title track" (Gianluca Merlin)
Siti internet:

ROCKTIMES - "The light of a new sun" Review




DISCO RANDOM
OSSELICO

IL FAUNO DI MARMO

Spedizione/Shipping
IN PRINCIPIO

Different postage
BLACK HOLE

Spedizione/Shipping